La nuova frontiera della skin care

Oggi la cura della pelle è più popolare che mai. È possibile trovare prodotti per ogni fase della routine e per ogni tipo di pelle. Ma ci sono anche nuovi strumenti sul mercato che promettono risultati migliori che mai. Se ne vedono di tutti i colori: da chi si avvolge in bande drenanti e snellenti, a chi combatte le rughe con il veleno, a chi massaggia il viso con pietre preziose. Una cosa è chiara: se state cercando di cambiare la vostra routine di cura della pelle o di aggiungere qualcosa di nuovo, non c’è carenza di opzioni quando si tratta del tipo di strumento più adatto a voi!

Il ritorno all’antichità: il gua sha o il rullo di giada.

Il Gua sha, o “terapia del raschiamento”, è una tecnica tradizionale cinese per la cura della pelle che utilizza uno strumento manuale per raschiare la pelle. Può essere utilizzata per migliorare il drenaggio linfatico e la circolazione sanguigna, applicando una pressione su aree specifiche del viso. Questo aiuta a promuovere la produzione di collagene e l’elasticità.

Un rullo di giada è fatto di pietra naturale con bordi arrotondati che rotolano sulla pelle mentre lo si fa scorrere su diverse parti del viso (si consiglia di iniziare dal collo). I rulli di giada sono noti anche per migliorare la circolazione, muovendo l’energia stagnante attraverso i canali del corpo chiamati meridiani o punti di agopressione. Assicuratevi di usare un tocco delicato, di seguire attentamente le istruzioni e di evitare di condividere gli strumenti per la cura della pelle con altre persone.

Avvelena le rughe!

Se avete guardato un qualsiasi documentario sul mondo animale, avrete imparato che il veleno dei serpenti è, spesso e volentieri, letale per l’uomo. Qualche beauty guru, invece, se lo spalma sul viso. A quanto pare, il veleno di serpente è un agente antinfiammatorio naturale, che può contribuire a migliorare l’elasticità della pelle, la sua struttura e compattezza.

Inoltre, è stato dimostrato che il veleno di serpente migliora l’idratazione della pelle invecchiata e aumenta la produzione di collagene. I risultati degli studi sul veleno di serpente hanno dimostrato un miglioramento significativo delle linee sottili, delle rughe e dell’aspetto generale della pelle invecchiata quando viene usato per via topica o iniettato nelle rughe.

Se i serpenti sono troppo per voi, potete rivolgervi a un insetto più comune, l’ape. È stato scoperto che il veleno d’api, un intruglio a base di proteine usato dalle api per difendersi dai predatori, ha proprietà antinfiammatorie che possono essere utilizzate per trattare l’artrite. Attualmente sono in corso studi per determinare se il veleno d’api possa essere utilizzato per il trattamento di altre malattie come la sclerosi multipla e l’asma. Nella cosmetica, l’apitossina, termine scientifico per indicare il veleno d’ape, viene impiegata come ingrediente in creme viso e corpo, per sfruttarne l’effetto levigante, ed ottenere una pelle liscia e luminosa.

Tuttavia, vi sono dubbi sulla sicurezza dei trattamenti con il veleno d’api a causa della possibilità di reazioni avverse con altri farmaci o allergie.

Related Posts

© 2022 Powered by Deegita.com | Privacy Policy - Cookie Policy